eBookService.net - Home Page
|
|
|
|
80.664 LETTORI ISCRITTI
Abbiamo fatto una gran perdita di Alberto Cellotto - eBook offerto da eBookService.net
ISCRIVITI GRATIS E ACCEDI SUBITO A 1289 EBOOKS COMPLETAMENTE GRATUITI
PUBBLICA GRATIS I TUOI LIBRI E RICEVI COMMENTI E VOTI DAGLI ISCRITTI
PROMUOVI GRATIS I TUOI LIBRI GIA' PUBBLICATI CON ALTRE CASE EDITRICI A 80.664 LETTORI
CATEGORIE
|
SCHEDA EBOOK
|
CERCA LIBRO/AUTORE
informazioni per scrittori autori libri ebook
informazioni per case editrici editori libri ebook
» TUTTE LE CATEGORIE
» LIBRI GRATIS
ULTIMI COMMENTI
IL MISTERO DE...
Questo libro è uno tra i più venduti su Amazo...
120 Sistemi a...
Alcuni acquirenti contenti mi hanno scritto rin...
So perché so...
L'autrice descrive un ambiente, quello dei...
Alessandro Ma...
I romanzi storici soprattutto se ben ricostruit...
Manuale di sc...
Sono una scrittrice esordiente, sto scrivendo u...
Era mio padre...
Per gli abbonati amazon prime la versione ebook...
Alessandro Ma...
Un interessante viaggio fantastico in cui la na...
Alessandro Ma...
Hanno sempre il loro fascino i racconti che par...
Alessandro Ma...
Interessante e coinvolgente descrizione. Sarà...
SORRISI NO COST
From your cousins in Canada, Josie and Giacomo,...
Le più belle ...
È gratis con abbonamento Amazon che costa x eu...
Abbiamo fatto una gran perdita
Pubblicato da:
Inserito: 16 Apr 18 / Pagine: 112
Lingua: Italiano / Genere: Romanzi-Racconti
Formati:
Licenza:
Copyright - Tutti i diritti riservati
Prezzo: 12.50 €
*Devi Iscriverti ed effettuare l'Accesso
Voto():
N°voti:
0
Vota *

DESCRIZIONE

«Ma non senti anche tu che il mondo è un mazzo di carte che più viene mescolato più resta quello, inamovibile?» - Forse è proprio per sbriciolare questa sorta di stasi cosmica che Martino Dossi, protagonista del nuovo libro di Alberto Cellotto "Abbiamo fatto una gran perdita" (pp. 112, Oèdipus edizioni, euro 12,50), decide di partire per un viaggio originariamente di tre settimane che si rivelerà più lungo di quanto pensasse. Martino parte da solo, accompagnato unicamente dalla sua automobile e un inatteso desiderio di scrivere lettere che non spedirà mai e che verranno pubblicate, in tempi non sospetti, da sua moglie Ester, la quale le riunisce con tanto di nota al testo conclusiva.
Una moglie appunto, tre figli, una bici a cui è così legato da chiederne notizie («Al telefono mi sono sempre dimenticato di chiederti come sta la mia bici» scrive a Ester nell'unica lettera a lei indirizzata) e un licenziamento improvviso: proprio in seguito a questo nuovo status di disoccupato Martino decide di «cambiare aria», lasciando la sua Treviso per una (auto)strada incastonata nei cosiddetti "luoghi dell'anima", dalle province del Veneto a quelle toscane, passando per il Lazio, il Molise, sino a Catania (se pur solo per un giorno). Nello scrigno intimo delle camere d'hotel in cui non soggiorna -quasi- mai per più di una notte affida alla propria penna pensieri e considerazioni grazie alle quali, sotto forma di lettera, racconta e si racconta a destinatari diversissimi tra loro: amici, amici stretti, ex amori, vicini di casa e conoscenti più o meno sconosciuti (come una ex collega di lavoro o la presentatrice di una TV locale di una delle sue tappe). Così, attraverso queste missive che muovono da vicende di viaggio più o meno concrete, il lettore si addentra nei vicoli più reconditi del sentire di Martino tra confessioni e riflessioni ancestrali che indagano, in un'atmosfera rarefatta e sagace, il confronto sincero di chi decide di guardarsi senza maschere.


"Abbiamo fatto una gran perdita" si configura quindi come un romanzo epistolare sui generis, una raccolta di lettere in cui l'assenza di una trama tout court diventa trama di per sé, ovvero quella di un viaggio solitario che offre, con pennellate intime e delicate, uno scorcio privilegiato delle corde psicologiche del protagonista di cui è facile condividere emozioni e titubanze.
L'identità di Martino sembra allora scolpirsi man mano che l'incontro con l'altro procede tra le pagine, in un dialogo in absentia che rimarca come egli in realtà non sia solo ma in costante relazione con un mosaico di destinatari muti che, di volta in volta, schiude e orienta la sua memoria. Fin dalla prima pagina si affaccia infatti la sensazione che, più o meno inconsciamente, ogni lettera sia un escamotage rassicurante grazie al quale scavare nella propria esistenza e mettere in discussione sfumature del quotidiano a cui si è ormai assuefatti («[...] l’assalto di stronzate ci ha invaso ogni angolo dei giorni ed è soffocante»).


Con un incedere incalzante di pensieri, ragionamenti, passi indietro e affondi coraggiosi Martino incontra fugacemente se stesso, anche grazie a quella che egli definisce «la valvola difettosa dei ricordi». Il valore aggiunto è la semplicità quasi disincantata con cui Martino si perde nel crocevia del proprio animo, chiave di volta che avvicina il lettore al mondo interiore del protagonista: nessuna pretesa d'assoluzione, nessuna vocazione per epifanie forzate. Complice una scrittura genuinamente nitida e semanticamente densa -nella quale sovente si intravede la felice cittadinanza poetica dell'autore-, chi legge si sorprende empaticamente coinvolto in una maniera che non contempla esclusivamente la strada dell'immedesimazione. È questa probabilmente una delle forze più vibranti della prosa arguta e talvolta limpidamente labirintica, la capacità di tratteggiare i nodi dell'esistenza fronteggiati da Martino (la famiglia, le relazioni, la routine che tutto sembra fagocitare) come paradigmi di quegli aspetti controversi della vita con cui ognuno di noi, almeno una volta, ha dovuto fare i conti.
«Molte lettere sono come case senza il tetto» scrive Martino Dossi a Laura, ex collega di lavoro e, dopo aver letto "Abbiamo fatto una gran perdita", viene da chiedersi se in quel «molte» egli avrebbe incluso anche le proprie.

COMMENTI
Ciao
IL TUO COMMENTO QUI:
Anonimo
Per poter postare un commento relativo a questo eBook devi essere iscritto e devi aver effettuato l'accesso al sito.
ANNUNCI
12 LIBRI A CASO
Dove metto le mani quando smetto di...
Dove metto le mani quando smetto di...
Questo manuale non nasce per farvi smettere di fumare e dire addio alla sigaretta, questo compito lo lascio ag...
doc
0.99 €
Erodoto 2
Erodoto 2
Erodoto 2
doc
Oggi -20 21.20 €
I Signori delle Montagne - capitolo...
I Signori delle Montagne - capitolo...
Quarto capitolo de "I Signori delle montagne", graphic novel di genere storico ambientata nei Balcan...
doc
Gratis
L'uliveto e altri racconti
L'uliveto e altri racconti
La novella di Guy de Moupassant L’uliveto (Le champ d’oliviers) venne pubblicata nel 1890 ed è annoverata fra ...
doc
3.00 €
L’ideale anarchico
L’ideale anarchico
Questo trattatello inizialmente fu il testo di una conferenza, letta agli operai di Fabriano (AN) in una aduna...
doc
3.00 €
La paura fa spavento
La paura fa spavento
In formato ebook, un interessante approfondimento del dottor Giacconi sul tema degli attacchi di panico. Nato ...
doc
17.00 €
TUTTO SU PERUGIA
TUTTO SU PERUGIA
TUTTO SU PERUGIA I PERUGINI SONO DIVERSI DAGLI ALTRI?!?! Quello che i Perugini non avrebbero mai potuto sc...
doc
10.00 €
Il ritorno
Il ritorno
Nibiru, il dodicesimo pianeta del nostro sistema solare, ha un'orbita estremamente ellittica, retrograda ...
doc
2.99 €
Un cuore al bivio
Un cuore al bivio
Emma Cooper viaggia da sempre su un binario parallelo all’amore: lo ha rincorso per anni, senza mai riuscire...
doc
2.99 €
Somalia. Le ragioni storiche del co...
Somalia. Le ragioni storiche del co...
Matteo Guglielmo La Somalia rimane caratterizzata da una spiccata frammentazione politica, economica e social...
doc
18.00 €
Manuale Di Medicina Riabilitativa
Manuale Di Medicina Riabilitativa
Il professionista della riabilitazione ha bisogno di uno straordinario numero di informazioni. I fisioterapist...
doc
14.99 €
Moonlif: Ascensore per la Luna
Moonlif: Ascensore per la Luna
Nel XXII secolo, la giovane dottoressa Kimberly ha inventato un ascensore per la Luna. Raymond Peterson, il di...
doc
2.99 €
La registrazione ti darà il diritto di scaricare o acquistare qualsiasi opera, di votare gli ebooks e di commentarli liberamente. Inoltre potrai a tua volta pubblicare tutti gli eBooks che vorrai, gestirne le modalità di vendita (dal sito del tuo editore, da un tuo sito o blog, da un servizio di file sharing ecc...). Potrai inoltre contattare altri utenti ed essere a tua volta contattato, se lo vorrai. Il tutto in completa libertà ed in maniera gratuita al 100%. Nessuna spesa di registrazione, nessuna commissione sulle vendite e nessun limite numerico di pubblicazioni.
Ebookservice.net è una vetrina gratuita a disposizione di tutti.
eBookService.net - Copyright dal 2012 © - P.IVA 01126570256